domenica 23 giugno 2013

Il Thermocutter

Come ho scritto in un Post precedente, ogni tanto, voglio inserire qualche articolo dedicato alle attrezzature che utilizzo nei miei hobby.
Prima di iniziare a parlarvi di questi prodotti, voglio premettere che io non ho nessun rapporto commerciale con le case costruttrici di questi articoli, voglio semplicemente fornire delle informazioni del tutto personali riguardo al loro utilizzo, frutto esclusivamente delle mie esperienze hobbystiche.

Bene, inizierò parlandovi dell'attrezzo che forse utilizzo di più:
Il Thermocutter della Proxxon
Una semplice macchinetta studiata appositamente per tagliare polistirolo e materiali affini.



Se si vuole utilizzare del polistirolo o del polistirene, per realizzare i propri Scenici da gioco o Diorami, questo attrezzo diviene quasi indispensabile per dare vita a forme complesse e ben tracciate. Chiamato anche lama a caldo, il suo principio di funzionamento è molto semplice. In pratica si tratta di un filo che si scalda ad alte temperature mediante il collegamento con un circuito elettrico a bassissima tensione. Il filo scaldandosi funge così da "lama", fondendo il polistirolo con cui viene a contatto.
La base di appoggio è realizzata in materiale molto scivoloso, questo per facilitare lo scorrimento del pezzo in lavorazione. Inoltre su di essa è disegnata una griglia a quadretti di 1 cm. x 1 cm. per facilitare il posizionamento della guida in base alle varie misure da tagliare.
La temperatura del filo può essere regolata tramite una rotella posta sul fianco della macchina. Questa deve essere regolata in base allo spessore del polistirolo che andremo a tagliare, più alto è lo spessore, più alta deve essere la temperatura. Per facilitare questa operazione, sulla parte sinistra della base c'è una tabella con le indicazioni della potenza da utilizzare in base ai vari spessori.


Un altra componente molto importante del Thermocutter è la guida scorrevole. Una volta posizionata alla misura desiderata permette di effettuare tagli dritti e precisi sempre della stessa dimensione.


Un altro utilizzo utile della guida scorrevole è quello di poter effettuare dei tagli graduati. Aiutandosi con il goniometro disegnato sul piano, si inclina la guida dei gradi desiderati, poi, appoggiandoci contro il pezzo da lavorare, si spinge la guida in avanti contro la lama.



Un altro sistema per effettuare dei tagli graduati è quello di spostare all'indietro la guida posta sull'asta ad archetto, quella dove è posizionata anche la bobina del filo-lama, che serve anche per regolare la perpendicolarità del taglio rispetto al piano. In questo modo, si riescono a fare dei tagli inclinati anche su pezzi di un certo spessore:





Aiutandosi con un appoggio contro la guida scorrevole, in questo caso io ho utilizzato dei mattoncini lego, si possono tagliare dei pezzi di polistirene dello spessore desiderato. Questa possibilità risulta essere molto utile in quanto, il polistirene si trova in commercio con spessori a volte molto elevati, dai 2 ai 4 cm., quindi questa possibilità di sezionare i nostri pezzi, ci mette in condizione di poter realizzare dei pezzi di qualsiasi misura e spessore. L'unico limite di questa possibilità, è dato dall'altezza dell'archetto di taglio; infatti, non è possibile sezionare pezzi che superano in larghezza i 14 cm. circa. Ma in fondo, facendo del modellismo, può capitare molto raramente di dover sezionare dei pezzi così grandi:








Bene, con questo, la mia panoramica sull'utilizzo del thermocutter si conclude. Spero che questo articolo sia stato in qualche modo utile a chi volesse dotarsi di questo attrezzo.
Ciao a tutti e alla prossima! 

Potete acquistare questo Thermocutter della Proxxon su "amazon.it". Cliccando sul banner qui sotto:

7 commenti:

  1. Bravo Mistral... Sempre chiaro e preciso!

    RispondiElimina
  2. GRAZIE PER QUESTO POST, AVEVO GIà VISTO QUESTO ATTREZZO IN GIRO E MI HAI QUASI CONVINTO CIRCA LA SUA "INDISPENSABILITA' PER CERTI LAVORI. BELLO IL LAVORO, DIPINTO SARA' MAGNIFICO. CIAO Michele

    RispondiElimina
  3. Ciao,
    come fai a ritagliare degli archi con precisione? hai suggerimenti, trucchi che si possono applicare al thermocutter? Grazie in anticipo. Giuseppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, per ritagliare gli archi utilizzando il thermocutter, devi costruirti prima delle dime di cartone da fissare sul pezzo di polistirene che devi tagliare, in modo che facciano da guida per il filo mentre tagli a mano libera.

      Elimina
  4. Mi piace la descrizione di un attrezzo che prima o poi comprerò, peccato però che non hai completato il servizio descrivendo l'accessorio per tagliare in tondo che se non mi sbaglio lo comprende.
    Comunque bravo,utilissimo per chi non lo conosce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicola, grazie per il commento!
      Riguardo all'accessorio per tagliare in tondo, purtroppo questo modello di thermocutter non lo prevede, bisogna un po' industriarsi come si può. Tempo fa, ho costruito delle torrette rotonde utilizzando una guida autocostruita da me. Puoi vedere qualche immagine in questo post: http://mistralvernati.blogspot.it/2012/04/la-torre-wip-02.html

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...